Amor patriae. Napolitano a Steinbrück: “Esigiamo rispetto”

Napolitano in Germania
Napolitano in Germania

«Noi rispettiamo Berlino ma esigiamo altrettanto rispetto»: il capo dello Stato Napolitano, in visita in Germania, ha annullato l’incontro con il leader Spd Steinbrück, dopo che, in merito alle elezioni in Italia, ieri si era professato «inorridito dalla vittoria di due clown». Dichiarazioni “del tutto fuori luogo o ancora peggio” ha commentanto il Presidente che agli italiani in Germania poi ha detto “Io rappresento l’unità e la dignità nazionale”, “il presidente della Repubblica ha per Costituzione il mandato di rappresentare l’unità nazionale, e penso che non sia molto diverso dal rappresentare la dignità nazionale, mi sono sentito investito di ambedue questi mandati e doveri”.

Martedì sera, la Bild aveva riportato le dichiarazioni di Steinbrueck  che “sconcertato” per i risultati delle elezioni legislative in italia aveva umiliato, definendoli “due clown” il leader del Movimento 5 Stelle e Silvio Berlusconi “uno con un particolare eccesso di testosterone”.

Finalmente un sano Amor patriae sembra si stia risvegliando negli animi degli italiani, ma questo sentimento fondamentale per una Nazione, difronte ad una cotale offesa deve riguardare non solo gli italiani che hanno votato il movimento di Grillo e Berlusconi, ma tutti gli italiani perchè non si deve permettere a nessuno, tantomeno ai tedeschi, di offendere l’Italia.

Stampa