Governo, Raffaele Lauro: in autunno la crisi potrebbe seriamente peggiorare

Sen. Raffaele Lauro (PdL)
Sen. Raffaele Lauro (PdL)

ROMA – Ancora tensioni tra il premier Giuseppe Conte e il Presidente di Confindustria Bonomi tornato ad attaccare il governo su ritardi e inadempienze come per esempio sulla restituzione delle accise. A riguardo si registra una dichiarazione alla stampa di Raffaele Lauro: “Dopo lo scontro, a Villa Pamphili, tra il presidente della Confindustria Bonomi e il premier Conte, sulle accise e sulla mancata restituzione delle stesse alle imprese, in base ad una sentenza della Corte di Cassazione non ancora applicata, il conflitto quotidiano tra la Confindustria, nonché le altre associazioni di imprese, medie e piccole, come Unimpresa, e il Governo Conte, non conosce tregua. La proposta successiva di Conte di abbassare soltanto l’IVA, senza guardare ad una riforma complessiva dell’ordinamento fiscale, ha riacceso, nei giorni scorsi, il conflitto. Stamane Conte propone, finalmente, un tavolo, per la riforma fiscale generale, senza chiarire tuttavia i principi-base di discussione, come proposta di partenza dell’esecutivo. Cosicché anche questa iniziativa rischia di trasformarsi, come gli Stati Generali dell’economia, in un’altra occasione perduta, persino sulla più importante riforma di sistema, fondamentale per il rilancio. Questa divergenza permanente tra un governo senza idee e la richiesta di concretezza del mondo imprenditoriale, potrà diventare, nel prossimo autunno, un altro pesante macigno sulla giá drammatica crisi economico-sociale del nostro paese”.

Stampa