Al teatro Tram di via Portalba il Pulcinella di Antonio Gargiulo

Antonio Gargiulo in Pulcinella
Antonio Gargiulo in Pulcinella

Napoli – La Commedia dell’arte sarà di scena al TRAM da oggi 22 aprile con repliche fino a domenica 24 aprile 2022, Antonio Gargiulo presenta “Con licenza dei superiori – dentro la maschera nera”, un viaggio nell’anima di Pulcinella, che l’attore calza da quasi un ventennio. Quanto pesa una maschera? È facile intuire: pochi grammi di vacchetta, il cuoio conciato per fabbricare borse, scarpe e maschere. Ma il peso di una Maschera, antica di centinaia di anni, pregna della vita di milioni di persone, ambasciatrice di mille storie, come si misura? Questo è il punto di partenza di questa mise-en-scène, meglio, indagine che ruota intorno alla prima maschera di Napoli. Pulcinella è facile intuire, non è una Maschera come le altre. Non incarna un tipo, un carattere specifico. Si identifica con un popolo intero, la sua filosofia di vita, il suo rapporto con l’ordine, col potere, coi “superiori”! E con questi viene spesso a patti, che spesso disattende, ma con altrettanto schietto sarcasmo privo di scrupoli, dileggia fino allo sberleffo più sguaiato. In Pulcinella convivono l’esuberanza un po’ cialtronesca, il totale disincanto, ma anche lo spirito ironico e la generosità mescolata a una filosofia pratica che conduce al sapersi arrangiare sempre. Come scrive Giorgio Agamben al “devi poter volere” che compendia l’imperativo kantiano, egli sostituisce il motto di Karl Valentin: “Averne voglia, magari avrei potuto, ma non me la sono sentita di volerlo”.
A cura di Luigi De Rosa

Stampa
Tags: , ,