L’accesso al credito nel mondo digitale

prestiti_bancaL’uso quotidiano di dispositivi come pc, smartphone o tablet, con accesso al web, ha rivoluzionato anche il modo di fare banca e di fornire accesso al credito per un’ampia platea di possibili richiedenti. Quel potente mezzo che è internet ha snellito le tradizionali procedure, ha creato nuove modalità alternative come le videocall per interagire con il consulente messo a disposizione dalla società di credito o le procedure automatizzate con il supporto della intelligenza artificiale e ha comportato una sensibile riduzione delle tempistiche riconducibili alla normale sottoscrizione dei prestiti personali.

L’evoluzione dei prestiti personali
Se in precedenza il possibile sottoscrittore doveva adeguarsi a tempi e modalità operative della banca o della finanziaria, con il rischio di ingenerare un contrasto con altri impegni o attività, oggi sono gli enti creditori ad adeguarsi alle molteplici esigenze e ai vari bisogni. Per questo motivo puoi richiedere un prestito personale con IBLBanca, se vuoi realizzare il tuo sogno nel cassetto, in quanto questa soluzione si contraddistingue per i tempi ravvicinati, il gran numero di soluzioni disponibili, nell’ambito dei prestiti personali, e le condizioni molto vantaggiose sul mercato come il piano di ammortamento del finanziamento nel lungo periodo.

L’ importo massimo finanziabile
Servendosi del sistema dei prestiti online, forma telematica dei classici prestiti personali, l’importo finanziabile può giungere fino ad un massimo di 80000 euro. Si tratta di cifre che possono fare davvero comodo quando si vuole vivere un momento speciale come l’acquisto di una nuova auto, prenotare una crociera da vivere con tutta la famiglia oppure ristrutturare uno degli ambienti casalinghi per aumentare il livello di comfort.
Finalmente, il nonno pensionato oppure il lavoratore pubblico o privato, potrà concedersi, senza eccessive preoccupazioni e senza impiegare tutte le risorse finanziarie disponibili per un solo bene, un forte upgrade per quanto concerne il tenore di vita dell’intero nucleo familiare.

Le varie fasi che precedono la sottoscrizione del contratto con l’ente creditizio
La sottoscrizione del contratto con la banca o la finanziaria costituisce l’ultimo step di una procedura diluita in una serie di passaggi fondamentali ed accolta da tutti gli istituti di credito più famosi presenti sul territorio nazionale. Il primo passo è dato dall’incontro, fisico o virtuale, con il consulente della società di credito che avrà la possibilità di individuare i bisogni del richiedente ed illustrare i vari pacchetti finanziari messi a disposizione dall’ente. Se il richiedente opta per una delle forme di prestito personale, si procede all’invio dei requisiti necessari per attivare il finanziamento, come il conseguimento della maggiore età, la cittadinanza italiana o un permesso di soggiorno regolare, la residenza nello stato italiano e quei documenti in grado di certificare le risorse finanziarie di cui si dispone che saranno verificati successivamente dal consulente stesso.
Se la verifica dell’operatore ha esito negativo, la procedura si arresta mentre se fornisce un esito positivo, si addiviene alla sottoscrizione del contratto, con le modalità previste dal codice civile per moduli o formulari, che racchiude in sé tutte quelle informazioni esposte, in precedenza, dall’operatore finanziario.

Stampa