I luoghi da scoprire, il fascino della Sardegna

Sardegna2

È il momento dell’anno in cui anche dietro una scrivania si inizia a immaginare la propria vacanza, ed è proprio la primavera il momento in cui iniziano a delinearsi i primi progetti per la bella stagione. Non tutti hanno modo di andare lontano, eppure rimanere in Italia o qui vicino può rivelarsi ugualmente un modo magico per trascorrere le proprie ferie. Se, ad esempio, non l’hai ancora mai fatto prendi il traghetto da Palermo per la Sardegna, e potrai ritrovarti in un piccolo paradiso terrestre.
Già partire da Palermo è una piccola vacanza di per sé, il porto di Palermo infatti è uno dei più belli di tutta Europa, è facilmente raggiungibile e da lì partono tanti traghetti per la Sardegna, in particolar modo per Cagliari. Ma arrivati in Sardegna inizia il vero viaggio: la regione non offre soltanto le famose mete che tutti conosciamo seppur per averle viste in cartoline, bensì c’è anche un paesaggio nascosto da scoprire che può rendere la vacanza una vera esperienza.

Le mete più famose della Sardegna
Se volete raggiungere i paesaggi che avete sognato per tanto tempo, la lista è comunque molto lunga. In particolare due tra i posti da visitare assolutamente sono Cala Mariolu e Barbagia. Almeno una volta nella vita bisogna visitare Mariolu, una spiaggia formata da bianchissimi sassolini che sembrano quasi abbagliare il Golfo di Orosei. C’è un sentiero via terra che permette di raggiungere la spiaggia, ma è sicuramente più affascinante arrivarci via mare. Anche Barbagia è un luogo molto suggestivo, ed è definita “dolce e amara Barbagia”: qui non troverete l’acqua trasparente e le spiagge tipica sarde, ma il vero cuore della Sardegna, una regione montuosa che costeggia il Gennargentu.
Tra mare e montagna, c’è anche il Parco Nazionale dell’Arcipelago della Maddalena, l’arcipelago al largo della Costa Smeralda che comprende Caprera, Santo Stefano, Spargi, Budelli, Santa Maria e Razzoli ed è un’area protetta marina e terrestre.
I posti da scoprire
Ogni vacanza prende vita in base all’approccio che ognuno sceglie di dargli, e così anche la Sardegna si può rivelare una vacanza diversa dal solito. Oltre le famosissime spiagge, i parchi e gli arcipelaghi, la regione presenta anche posti nascosti. Le isole sono sicuramente l’attrazione che più affascina anche i turisti più curiosi, tra queste le più singolari sono ad esempio l’isola di Ichnusa, l’isola dalle pietre antichissime, con una sfilata di lecci e ulivi, ginepri.
Anche gli Scogli Rossi sono paesaggi inaspettati: sono scogli realmente del colore rosso che contrastano con il colore del cielo.
Oltre il mare e il paesaggio c’è di più, è caratteristico andare alla scoperta anche del vero spirito del luogo di vacanza; il modo migliore per farlo è visitare le cittadine che lo animano. Tra tutte, Bosa è sicuramente una città tra queste: le case multicolori situate sul fianco di una collina incontrano il mare creando un incontro suggestivo. Le attività da svolgere in vacanza sono moltissime, e la Sardegna è un posto che permette di poterle fare tutte: basta fare una valigia e lasciarsi sorprendere.

Stampa