Giocattoli cinesi pericolosi, sequestrati dai Nas di Cagliari

carabinieri nas. giocattoli
carabinieri nas. giocattoli

I Carabinieri del Nucleo cagliaritano hanno sequestrato amministrativamente circa 30mila prodotti elettrici irregolari (del valore di 160mila euro circa), di provenienza asiatica e destinati alla vendita ad esercizi commerciali della regione gestiti da cittadini cinesi.

Il sequestro rientra nell’ambito dei servizi svolti dai Carabinieri dei NAS, tesi alla verifica della sicurezza di prodotti per bambini e dei materiali elettrici importati e distribuiti nel territorio nazionale. I NAS Carabinieri di Cagliari hanno individuato il deposito all’ingrosso – gestito da un 49enne cittadino cinese – dove venivano stoccati prodotti non regolari e potenzialmente pericolosi per la salute degli utilizzatori.

L’ispezione è stata effettuata unitamente a militari del Comando Provinciale Carabinieri di Cagliari, nel magazzino sono stati trovati un ingente quantitativo di giocattoli ed articoli vari privi di marcatura CE e delle indicazioni – in lingua italiana – relative alle precauzioni d’uso ed all’importatore.

Stampa