NAS Milano. Sequestrate 5 tonnellate e mezzo di carni scadute

sequestrata carne nas milano
sequestrata carne nas milano

Nell’ambito dei servizi di monitoraggio nel settore delle carni equine, i Carabinieri del NAS di Milano hanno sequestrato un ingente quantitativo di alimenti potenzialmente pericolosi per la salute dei consumatori (gurda il video su www.sorrentochannel.tv). Nel corso dell’ispezione effettuata presso un’azienda del capoluogo lombardo, operante nel commercio all’ingrosso di prodotti di origine animale, i Carabinieri hanno individuato carni bovine, avicole ed ovine, confezionate fresche all’origine e congelate illecitamente senza l’utilizzo di idonee apparecchiature, conservate alla rinfusa all’interno di 2 celle frigo.

I prodotti, avvolti in pellicole protettive rotte ed in massima parte non per alimenti, si presentavano disidratati, “bruciati” dal freddo e con una copiosa presenza di ghiaccio frammisto alle carni. Dagli accertamenti sno emersi inoltre gravi irregolarità nella gestione e smaltimento della carne scaduta di validità; tale operazione infatti non veniva effettuata da diversi anni, tanto che i militari hanno rinvenuto prodotti scaduti nel 2005 stoccati in promiscuità con altri in corso di validità.

Le carni rinvenute, provenienti da aziende italiane e della Comunità Europea, erano destinate a macellerie ed esercizi commerciali – anche ambulanti – della Lombardia. L’operazione ha consentito ai Carabinieri del NAS meneghino di sottrarre alla distribuzione commerciale 5 tonnellate e mezzo di prodotti carnei potenzialmente pericolosi per la salute. Nei confronti del titolare dell’ingrosso, denunciato all’Autorità Giudiziaria, sono state contestate anche violazioni amministrative.

Stampa