A Napoli l’assemblea regionale di Generazione Italia

 – L’europarlamentare del Pdl-Ppe Enzo Rivellini ha rilasciato la seguente dichiarazione: «La grandissima partecipazione di stamattina alla prima riunione dei circoli di Generazione Italia a Napoli ed in Campania dimostra come vi sia un grande bisogno di politica sul territorio. Occorre rilanciare la politica del confronto e delle idee per migliorare la classe dirigente ed il ceto politico. Non vi è bisogno dei mezzi di comunicazione e delle moderne tecnologie per mobilitare i cittadini, ma occorre tornare alla politica del confronto diretto, proprio come quella che si propone di fare Generazione Italia che nel Pdl e con il Pdl intende ampliare le occasioni di confronto in cui i militanti ed  i cittadini si misurino sulle proprie idee ed avanzino proposte. Nelle prossime settimane avvierò un ampio giro della Campania per organizzare tra settembre e ottobre la struttura di Generazione Italia nella nostra Regione. Inoltre con tutta probabilità si svolgerà entro l’estate una manifestazione con il nostro leader nazionale che è Gianfranco Fini. L’importante incontro di stamattina oltre ad essere positivo per la straordinaria partecipazione registrata è di grande rilevanza per le proposte che sono state avanzate e che il consigliere regionale D’Angelo sosterrà pubblicamente nella massima assise regionale. In questo modo si contribuisce in concreto a migliorare l’amministrazione locale della Campania dalla quale i cittadini si attendono grandi cambiamenti e nella quale riservano grandi speranze».

L'Europarlamentare Enzo Rivellini

NAPOLI

Bianca D’Angelo, consigliere regionale della Campania del Pdl ha rilasciato la seguente dichiarazione: «Oggi c’è stata a Napoli la prima riunione di Generazione Italia per discutere le politiche da avviare in Campania e nella massima assise regionale. La straordinaria partecipazione di amici e simpatizzanti, unita all’affetto che ho potuto constatare, è stata di pari livello alla qualità degli interventi che si sono succeduti. Tutto ciò mi fa ben sperare per il difficile ruolo che mi è stato conferito dai cittadini che mi hanno eletto in Consiglio con un record di preferenze che su scala regionale è risultato secondo solo a quello del Ministro Mara Carfagna. Si è deciso che la prima proposta di legge che presenterò riguarderà le Breast Unit visto che oggi in Campania le donne che vengono sottoposte ad un intervento oncologico al seno non vengono garantire da un intervento di ricostruzione. Occorre portare la nostra regione sui livelli delle altre regioni italiane e per questo motivo il mio primo disegno di legge regionale riguarderà questa delicata materia».

Stampa